Home Progetti LEZIONE DI POSTUROLOGIA AL FERMI

LEZIONE DI POSTUROLOGIA AL FERMI

194
0

Di Pedata Vivian e Russo Gianluca

Giovedì  11 Novembre, presso la palestra del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Aversa, si è svolto il seminario “L’importanza degli esercizi posturali nell’età evolutiva” presenziato dall’esperto Vincenzo Canali, noto posturologo di fama mondiale. Nella sua carriera ha avuto l’opportunità di collaborare con personaggi di rilievo ed ha rivestito incarichi di spessore come allenatore della squadra di ginnastica artistica italiana. Proprio dall’osservazione dell’incidenza degli infortuni negli atleti che hanno un atteggiamento posturale scorretto è nata la sua passione nei confronti della posturologia.

Durante il seminario l’esperto ha mostrato praticamente agli alunni come un problema fisico possa provenire da tanti fattori. Chiara Cavallo, una ragazza della prima TRED, si è resa disponibile nel mostrare agli alunni partecipanti questa teoria e ha rilasciato le seguenti considerazioni:

“ E’ stata una bella esperienza perché se non mi fossi offerta di fare da cavia non avrei mai saputo di avere problemi. Dopo un paio di posizioni diverse a cui l’esperto mi ha sottoposto mi son accorta subito dei problemi presenti e di quanto, dopo alcune manovre, si senta la differenza. Valuterò di fare anche controlli per migliorare questi difetti. Non mi aspettavo che dal mio problema al collo si potesse arrivare a pensare che fosse un problema legato alla spalla, all’anca e al piede.”

Carmen Tessitore, una ragazza della 3E che ha partecipato al seminario, ha dichiarato:

“Questo incontro è stato molto utile perché il professore Vincenzo Canali è riuscito a spiegarci come i nostri dolori fisici siano strettamente legati alla postura. Ho ammirato il coraggio di una ragazza nell’offrirsi, fornendo così una dimostrazione pratica di quanto spiegato precedentemente dall’esperto e sono rimasta affascinata dalla facilità con la quale lo stesso sia riuscito a evidenziare le difficoltà posturali della ragazza, nelle quali mi ci sono ritrovata anche io.“