Home PCTO IL FERMI INCONTRA LA RICERCA

IL FERMI INCONTRA LA RICERCA

2126
0
dav

L’evento che ha permesso agli studenti dell’Alternanza Scuola Lavoro di conoscere meglio l’AIRC

Di C. Pondurno, M. G. Coppola e M. Aburime

Lo scorso 31 ottobre, gli studenti iscritti alla Curvatura Scienze della Vita hanno preso parte al Seminario intitolato “AIRC – incontro con la ricerca”, tenutosi nell’aula magna della nostra scuola. La giornata è iniziata con la presentazione dell’AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, dedita al sostegno della ricerca oncologica attraverso la raccolta fondi. Sono state quindi mostrate ai ragazzi delle slide che fornivano informazioni sui vari obiettivi che l’Associazione si propone di raggiungere. Subito dopo, uno dei suoi 5000 ricercatori, il dottor Formisano, Professore Ordinario di Patologia Clinica per la diagnosi e la terapia di Tumori Neuroendocrini all’Università Federico II di Napoli ha spiegato ai ragazzi la bellezza e soprattutto l’importanza del suo lavoro, raccontando della sua vita in laboratorio. Formisano, con grande disponibilità, ha intrapreso un fitto dialogo con gli studenti, rispondendo alle loro domande scritte su dei bigliettini distribuiti all’inizio dell’incontro. Egli ha dato poi la parola ad una volontaria, la Sig.ra Schettino, che ha narrato della sua esperienza personale evidenziando tutto ciò che di concreto si può fare per aiutare la ricerca. La sua spiegazione è stata accompagnata dalla visione di tre video AIRC sul cancro che hanno aiutato i ragazzi a riflettere. La giornata si è conclusa, infine, con la volontaria ed il ricercatore che hanno risposto agli ultimi interrogativi dei nostri ragazzi. “Ho apprezzato molto l’intervento del professor Formisano – racconta la professoressa Anna Di Nocera, responsabile della Curvatura di Scienze della Vita – si è proposto ai ragazzi in modo informale presentandosi come un uomo e ha raccontato loro della sua esperienza da studente e da professionista”. La professoressa, rimasta molto entusiasta dell’incontro, ha poi raccolto le impressioni dei ragazzi constatando il successo dell’intervento del professore, sia perché gli studenti hanno prestato attenzione, sia perché molti hanno messo da parte le loro timidezze ed insicurezze intervenendo e relazionandosi con lui. Inoltre la professoressa Anna Di Nocera, attraverso un dialogo con i suoi ragazzi, si è resa conto di quanto gli studenti apprezzino incontri di questo genere e desiderino ripetere esperienze simili, in cui il nostro Istituto riesce a mettersi in contatto con rappresentanti del mondo universitario e di quello del lavoro, vicini alle loro più grandi aspirazioni. Se anche voi, come gli studenti del Liceo Fermi, siete interessati alla ricerca e non vedete l’ora di dare una mano, non perdete tempo. L’AIRC scenderà in tutte le piazze italiane a partire dal 4 Novembre. Con l’acquisto dei cosiddetti “cioccolatini della ricerca” sarà infatti possibile contribuire, e in un tal modo sostenere, il lavoro dei ricercatori e dei volontari.