Home Interviste AL LICEO FERMI I NUOVI DISTRIBUTORI DI CIBI E BEVANDE

AL LICEO FERMI I NUOVI DISTRIBUTORI DI CIBI E BEVANDE

2085
11

Alla ricerca di opinioni sui nuovi distributori automatici

di I. Riccardo, R.M. Turco e V. Sorbo

Un mese fa nella nostra scuola sono state installate, con grande approvazione di tutti gli studenti, numerosi distributori di cibi e bevande. Era infatti già da tre anni che a scuola era mancato un punto di riferimento dove alunni, docenti e personale ATA potessero  acquistare qualcosa da consumare durante l’orario scolastico. Per saperne di più su questi utilissimi macchinari e, soprattutto, per sapere che cosa ne pensano gli alunni abbiamo deciso di rivolgerci direttamente ai ragazzi e alle ragazze che fanno parte del nostro liceo per porgergli alcune domane.

Tu proporresti altri tipi di prodotti?

Sinceramente no, in quanto anche se i cibi venduti all’interno dei distributori automatici non sono particolarmente sani e salutari riscontrano comunque un grande  successo tra gli studenti.

Carolina Manna, studentessa della 1 ͣ Ccie

Credi che il costo dei prodotti sia giusto e accessibile per gli studenti?

Considerando che le persone che usufruiscono di questo servizio sono per lo più ragazzi credo che i prezzi dei prodotti siano un po’ elevati e comunque più alti rispetto ad un comune market.

Alfonso Di Lorenzo, studente della 2 ͣ Es 2.0

Pensi sia giusto che ci siano degli orari per usufruire di questo servizio?

Sì, in quanto così si eviterebbe l’ammasso di studenti in tutte le ore; non dobbiamo dimenticare che siamo più di 2000 ed è pertanto giusto stabilire degli orari affinché i distributori non intralcino il normale svolgimento delle lezioni creando problemi. Solo le macchinette di bibite non dovrebbero essere soggette a restrizioni orarie.

Alessandra Pia Caputo, studentessa della 3 ͣ O 2.0

Pensi che i prodotti di scarto vengano smaltiti nel modo adeguato?

L’aggiunta di questi nuovi bidoni per la raccolta differenziata è senza ombra di dubbio un’ ottima idea, in quanto così portiamo avanti il discorso dell’educazione ambientale che nel nostro territorio non riceve l’importanza che merita. Questi bidoni aiutano ad aumentare il senso civico di quelli che saranno i cittadini di domani, formando così una società che porterà nuovo lustro ad un territorio così profondamente martoriato dai rifiuti tanto da meritarsi l’epiteto di “Terra dei fuochi”. Tuttavia l’assenza di bidoni per la raccolta differenziata nelle classi rischia di vanificare una buona raccolta dei rifiuti.

Biagio De Rosa, studente della 5 ͣ F

Come renderesti più efficace questo servizio?

Innanzitutto offrirei una gamma più vasta di prodotti in modo che si possana soddisfare tutte le esigenze degli studenti. Inoltre inserirei una tabella con sopra riportati tutti gli ingredienti di ogni prodotto così da evitare possibili reazioni allergiche.

Nicolina Tozzi, studentessa della 2 ͣ  M

Queste sono le opinioni più interessanti riscontrate fra i vari studenti. In generale i distributori hanno raccolto grande consenso e l’affluenza verso quest’ultimi non è che una conferma della loro utilità. Dobbiamo però ricordare che per far funzionare bene questo servizio bisogna usufruire dei distributori sempre, nel rispetto degli altri e del regolamento d’istituto e che, tra una chiacchiera e un caffè, non bisogna perdere la cognizione del tempo se si vuole evitare un rimprovero o una nota disciplinare, una volta rientrati in aula.