Home Cultura EX FERMINI ALLA RISCOSSA!

EX FERMINI ALLA RISCOSSA!

1912
0

L’Associazione Ex Studenti del Liceo Fermi affianca la scuola e i suoi studenti

Di I. Costanzo, M. De Lucia e R. Serra

Da 50 anni il Liceo Fermi è una scuola sempre più di successo, che ospita un numero di anno in anno crescente di studenti provenienti da tutte le zone di Aversa e dalle cittadine limitrofe. Oggigiorno, centinaia di ragazzi studiano al Fermi e sono tanti anche gli “ex fermini”, studenti che hanno concluso il percorso di studi del Liceo. Molti tra gli ex alunni del Fermi sono ormai adulti ma il ricordo della loro scuola è vivo così come la voglia di essere ancora al servizio di un Liceo che li ha formati sotto tutti gli aspetti. Sono proprio questi i motivi che hanno permesso a questi ex alunni di riunirsi in Associazione Ex Studenti del Liceo Fermi, composta da chi ha frequentato questa scuola. Tutti gli ex diplomati possono dunque partecipare. L’associazione è nata agli inizi del 2017, in occasione dell’Open Day della scuola, dall’interessante idea di affiancare gli ex fermini agli attuali studenti del Liceo dando loro consigli, supportandoli durante il corso dei cinque anni, fornendo loro suggerimenti sul percorso universitario da intraprendere o sull’inserimento nel mondo del lavoro. Le competenze professionali presenti tra gli associati sono piuttosto diversificate: vi sono alcuni docenti universitari, un preside di facoltà, uno scienziato, medici, consulenti legali e commerciali, imprenditori, professori di istituti superiori, manager, militari e tanti altri. Antonio Cirillo è referente dell’Associazione: “Il nostro team – sostiene – è un riferimento importante per quanti abbiano bisogno di un aiuto per la scelta universitaria o per l’inserimento nel mondo del lavoro ma anche per la stessa scuola in alcune scelte strategiche. Ovviamente ci sono anche altri propositi, quali il rinnovamento dell’Istituto dove sono stati studenti e la diffusione del senso di comune estrazione culturale”. Mentre i membri dell’Associazione sono già orientati verso idee e progetti futuri sono però tante le “imprese” portate a termine da questa giovanissima Associazione, segno che la volontà di fare e costruire proprio non manca. Ad esempio l’Associazione ha lavorato per la realizzazione delle web pages del sito ufficiale della scuola e per “Parola al Fermi”, il giornale online del Liceo che contiene gli articoli prodotti dal Laboratorio di Giornalismo “Cross Medial”. Inoltre, l’impegno degli associati finalizzato a trasmettere ideali di legalità e parlare di tematiche attuali non si rivolge alla sola scuola bensì a tutto il territorio. Ne è una prova l’indagine sul “Ruolo della cooperazione nel recupero delle terre confiscate”, un lavoro del socio Michele Mosca pubblicato a settembre dello scorso anno. Egli propone un’analisi dettagliata, completa di bilanci finanziari tratti da diverse fonti, che utilizza per dimostrare lo stato del riuso delle proprietà confiscate alla mafia locale. In più, si sono tenute campagne di sensibilizzazione per gli studenti su svariati temi dedicati alle occasioni lavorative future come il progetto “Women in Motion”, che in collaborazione con le Ferrovie Italiane dirige sempre più ragazze ad iscriversi in istituti tecnici per spezzare gli stereotipi della maggioranza di uomini in aree di questo tipo. Non mancano poi manifestazioni contro il fumo, trasmesse su video attraverso gli schermi presenti nei corridoi di ogni piano del Liceo Fermi. L’Associazione ha dunque un unico grande obiettivo: favorire i rapporti con persone che, dopo il diploma, si sono realizzate nei diversi campi delle professioni; promuovere la concreta applicazione degli studi scientifici; affiancare l’attività scolastica istituzionale; organizzare dibattiti; promuovere lo studio e la divulgazione del vissuto storico del Liceo; instituire premi e borse di studio.  L’augurio è che un giorno gli attuali Fermini, entrino a far parte di questa Associazione per poter aiutare le future generazioni che frequenteranno il Liceo Scientifico Enrico Fermi.