Home Cultura FERMIINBIBLIOTHECA: AL DI LÀ DELLA BARRICATA, L’AMORE DI UN FIGLIO PER IL...

FERMIINBIBLIOTHECA: AL DI LÀ DELLA BARRICATA, L’AMORE DI UN FIGLIO PER IL PADRE

2104
11
Dal rapporto padre-figlio a figlio-padre: un libro che catapulta la teoria
Di I. Costanzo, M. Aburime, R. Paolo

Un nuovo incontro per i partecipanti al Progetto Ferminbibliotheca del Liceo Scientifico Enrico Fermi. Un’iniziativa di grande spessore e dalle forti emozioni è stata quella che ha coinvolto il libro Al di là della barricata di Vittorio Gatto, scrittore e marito della prof.ssa Alessia Abate, insegnante del Liceo Fermi. Tema centrale, il rapporto padre-figlio vissuto durante la malattia del genitore. Lo scrittore Gatto, nel suo testo, parla di una storia realmente accaduta e che vede protagonisti proprio lui e suo padre. Un racconto autobiografico dunque, che narra di memorie, paure ed emozioni vissute durante la malattia. I ragazzi del Progetto Ferminbibliotheca hanno avuto il privilegio di parlare di persona non solo con uno scrittore ma anche con un figlio, una persona come loro. Le emozioni dell’autore erano ben visibili e da subito hanno catturato l’attenzione dei presenti. Sono state lette alcune righe tratte dal libro consentendo agli studenti di fare domande edi discutere del rapporto padre-figlio. Hanno interagito anche le professoresse Concetta Maria Crisostamo e Marina Giuliano intervenendo e spiegando ai ragazzi, insieme all’autore, il sensopiù profondo del libro. L’incontro è stato aperto dalla Prof.ssa Annamaria Ruggiero leggendo stralcidel libro e spiegando ai ragazzi un concetto molto doloroso: la malattia.”Inmolte parti del libro lo scontro con la malattia è molto forte, tant’è che non si capisce più chi è il malato, chi ha bisogno di chi, quindi si crea questo scambio molto profondo, e a volte all’interno del racconto sembra che è il padre ad assistere il figlio” Con queste parole, di così immensa sensibilità, la Prof.ssa Ruggiero ha aperto l’incontro. Ed è vero, lo scambio avviene proprio perché in questo libro la teoria padre-figlio viene un po’ capovolta mettendo la figura del figlio leggermente più in alto rispetto al papà, che però fa sempre il suo lavoro da padre. Vittorio ha invogliato i giovani scrittori a tentare nella realizzazione del proprio sogno e di non fermarsi davanti agli ostacoli. Grazie alla sua tenacia infatti, lo scrittore ha auto-pubblicato il suo libro e, per suo desiderio, il ricavato della vendita andrà alla ricerca per una cura del cancro al pancreas, la stessa malattia che ha segnato il padre ma anche il figlio. Soddisfatto dell’accoglienza del Liceo Scientifico Fermi e dell’attenzione dei ragazzi durante l’incontro, ha dichiarato: “Sono davvero molto contento. Spesso capita che dopo un po’ di tempo le persone si allontanino, invece ho trovato una platea attenta che ha interagito.Poi mia moglie insegna al Fermi, quindi è sponsor del Liceo!Questa è la terza presentazione che svolgo nelle scuole e mi fa molto piacere. La prossima volta, se mi dovese capitare di scrivere un libro che possa essere aperto a tutti, sicuramente mi interfaccerò subito con le scuole. È un’esperienza che mi dà molte soddisfazioni”.