Home Cultura LEGGERE PER IMPARARE:AL LICEO SCIENTIFICO DI AVERSA “FERMIINBIBLIOTHECA”

LEGGERE PER IMPARARE:AL LICEO SCIENTIFICO DI AVERSA “FERMIINBIBLIOTHECA”

2033
0
Il referente della Biblioteca Scolastica Prof. Pasquale Giacobbe ci svela i segreti del Progetto di lettura della scuola
Di I. Costanzo, R. Paolo, M. Aburime

“Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito. Perché la lettura è un’immortalità all’indietro”. Con questa citazione, la stessa che trovate fuori la porta della biblioteca del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Aversa, il prof.Umberto Eco vuole puntualizzare l’importanza della lettura, affinché non venga trascurata. Nel 2005 il MIUR, Ministero dell’Istruzione dell’Universitàe della Ricerca,in azione con il CILEA e il CASPUR, due consorzi interuniversitari,diede vita al Progetto Nazionale Biblioteche nelle Scuole. A questa iniziativa partecipò anche il Liceo Scientifico E.Fermi e il primo a formarsi fu il prof. Pasquale Giacobbe, insegnante di storia e geografia,nonché l’attuale referente della biblioteca scolastica che ebbe da subito il compito di formare altri docenti ed operatori della scuola. Oggi, grazie a questo percorso,il patrimonio librario e documentale della biblioteca viene catalogato in rete sul sistema SBN,Servizio Bibliotecario Nazionale,e afferisce al Polo Regionale Campania,una delle poche biblioteche scolastiche in Campania a vantare questa importante prerogativa. Spiega Giacobbe: “In questo impegnativo lavoro mi sono stati di grande aiuto altri due colleghi: il prof. Tommaso Granata e la prof.ssa Annamaria Ruggiero. Abbiamo lavorato con impegno in questa direzione,supportati dalla nostra Dirigente Scolastica la prof.ssa Adriana Mincione.Intanto abbiamo dato vita, con altri colleghi, ad un Progetto inserito nel POF triennale ossia il piano dell’offerta formativa denominato “Fermiinbibliotheca” molto seguito dai ragazzi, e siamo già al secondo anno; vogliamo rendere la biblioteca scolastica un luogo attivo e propositivo per studenti,genitori e docenti, che interagisca anche con altre realtà bibliotecarie e con il territorio. Organizziamo incontri con autori, letture e riflessioni collettive su tematiche di vario genere; i materiali e i prodotti sono disponibili sul blog fermiinbibliotheca.altervista.org curato dalla prof.ssa Concetta Maria Crisostamo, che è la nostra animatrice Digitale.”  Uno degli ultimi incontri, infatti, è stato quello con Roberto Olla autore di La ragazza che sognava il cioccolato, che narra la storia di una sopravvissuta. In quell’occasione hanno partecipato anche due sopravvissuti allo sterminio degli ebrei,Pietro Terracina e Sami Modiano. “L’avventura continua e ci propone nuove appassionanti sfide che faremo in modo di cogliere”, si augura soddisfatto il prof. Giacobbe. Un’ottima motivazione per continuare questa iniziativa che coinvolge particolarmente i giovani, non solo sotto l’aspetto culturale ma anche sociale, poiché tra di loro riescono a confrontarsi interpretando ognuno a suo modo lo scritto letto ed esprimendo le proprie opinioni e sensazioni.