Home Progetti APPRENDERE DIGITALE: ADESSO PUOI CREARE LA TUA APP

APPRENDERE DIGITALE: ADESSO PUOI CREARE LA TUA APP

1693
0

Il Fermi propone agli studenti un PON di Informatica

Di M. Mangiacrapa, C. Sarmiento e I. Quagliariello

Tra gli 8 PON indetti quest’anno al Liceo Fermi è presente anche “APPrendere digitale”. Il Progetto nasce da un’idea del Prof. Raffaele Magliulo, docente di Informatica, con lo scopo di soddisfare la grande curiosità e l’interesse mostrati dai ragazzi verso le nuove tecnologie e, in particolare, il mondo delle App. Il PON è coordinato dal suo ideatore, il Prof. Magliulo, e da un esperto esterno, l’Ingegnere Di Rienzo. Sono previsti uno o due incontri settimanali fino alla fine di maggio, con un totale di 30 ore di lezione. Il Progetto ha validità di Alternanza Scuola-Lavoro o crediti formativi, in base alle esigenze dell’alunno. Grazie al suddetto PON, i ragazzi hanno l’opportunità, già dopo poche lezioni, di creare prodotti finiti, App del tutto funzionanti e pronte per essere sperimentate. Il Prof. Magliulo spiega: “Si tratta di creare un’App per cellulari con sistemi operativi Android ed Apple per la visualizzazione di articoli economici con la possibilità di votare gli articoli, selezionare quelli preferiti e collegarsi ad un portale web per poter effettuare la registrazione e poter vedere delle dirette video.” La creazione dei portali avviene attraverso strumenti di lavoro quali AppInventore Joomla, completamente gratuiti, o Open Source. Il PON non volge solo all’apprendimento e all’approfondimento dell’Informatica e della tecnologia, ma dà agli allievi l’opportunità di attuare collegamenti interdisciplinari. In particolar modo, vi è un continuo richiamo della lingua inglese, per la consultazione di siti stranieri. Durante il corso vengono applicate le moderne metodologie didattiche, quali il “learn by doing”, letteralmente “imparare facendo”, ed il “problem solving insight”, cioè la risoluzione dei problemi attraverso l’intuizione, nell’informatica e nello sviluppo dei software. Il docente coordinatore conclude affermando: “I ragazzi sono molto entusiasti e interessati. Inoltre, quest’esperienza sicuramente servirà anche come eventuale sbocco lavorativo, vista la ricerca da sviluppatori di App.” Infatti, gli aspiranti programmatori e sviluppatori possono sperimentare il lavoro sul campo. Uno studente che segue il corso, Davide Santi, IV Ds, afferma di aver già frequentato altri corsi extracurriculari offerti dal Liceo incentrati sull’Informatica, proprio perché spera di poter diventare un programmatore un giorno e quindi laurearsi in Ingegneria informatica. Il ragazzo racconta il proseguimento del corso: “Fino ad ora abbiamo progettato il Mockupdell’App, ovvero il suo layout, dopo averne anche discusso con il committente. Abbiamo successivamente scelto la strategia da utilizzare per programmare l’applicazione in maniera efficiente e abbiamo iniziato ad usare ilFramework Bootstrap.” Il ragazzo afferma di essere convinto dell’utilità del corso per il futuro, anche perché, attraverso il Progetto, sta imparando il linguaggio html5, linguaggio di markup utilizzato per la strutturazione delle pagine web. Un altro degli studenti partecipanti, Ivan Estinto, IV Ds, conferma la validità di tale Progetto e afferma: “Ho deciso di partecipare di mia spontanea volontà perché credo che imparare a creare un’App o un sito internet sia una delle cose migliori da fare nel 2018, basti pensare che dal 1995 al 2009 sono stati creati 215.675.903 siti!” Si tratta, dunque, di un Progetto molto innovativo e vicino ai giovani d’oggi, infatti, lo studente dice: “Molto probabilmente mi iscriverò all’indirizzo di Ingegneria informatica ma, ad ogni modo, un’esperienza del genere può sempre darti una grossa mano, tutti hanno bisogno di un sito internet, quindi trovare lavoro in questo settore è alquanto semplice.” Difatti, la società moderna fa grande uso di queste tecnologie; i giovani di oggi – e quindi le generazioni Y e Z – hanno propensione per la tecnologia, che li appassiona molto. Questi ragazzi sono stati circondati, sin dall’infanzia, da oggetti tecnologici, come smartphone e pc, che sono parte integrante della loro quotidianità e, in particolare, della loro socializzazione. Smanettano – a volte per ore – con cellulari e altri oggetti di questo tipo, utilizzando App famose in tutto il mondo, che permettono loro una comunicazione rapida, anche a distanza. Oggi molti invidiano i creatori di Facebook, WhatsApp e così via, ma come sarebbe utilizzare un’App creata da te? Questo PON ti insegna a farlo!